Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000

Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000

Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000. E questo per sfatare le “leggende” sulle Osterie gestite e frequentate da soli uomini.

L’ Osteria della Buona Cucina Parmigiana (e delle dicerie popolari) risale a Fidenza ai primi del 1900. Quando giunse una famiglia dei Corradi (un vero e proprio Casato e direttamente dalla Francia).
Siamo a poco prima della Prima Guerra Mondiale. E la famiglia in questione aprì una mescita di vini in una macelleria equità in contrada San Michele a Fidenza.

Da lì i Corradi fecero un salto di qualità affittando una intera palazzina dove si congiungono la strada per Salsomaggiore e la circonvallazione. Era una palazzina nuova di zecca e dall’architettura attraente. Tanto che attirava l’attenzione dei passanti. E così rimase, senza insegne, per rispetto alla sua imponenza e al suo stile.

Un pò per l’architettura e un pò per la provenienza francese dei Corradi, l’ Osteria fu subito denominata popolarmente ” Osteria della Francia “. Con piacere dei Clienti e dei Gestori.
Lo stile, l’architettura, la “francesità” caratterizzarono l’ Osteria come luogo di ritrovo della elite del posto. Soprattutto intenditori di vino e buona cucina.

L’ Osteria offriva pure alloggio con poche ma confortevoli stanze. E diventò subito famosa per i piatti deliziosi cucinati dalla famiglia Corradi. Ma anche per l’ospitalità riservata agli avventori. Una saletta discreta e riservata al piano terra, le stanze al piano terra, le finestre che venivano chiuse dopo una certa ora.
Questo ovviamente rafforzò la consuetudine dell’epoca. Ovvero che le donne dovevano essere lontane dai luoghi pubblici e soprattutto dalle Osterie.

E parliamo d’oggi. Dopo la scomparsa della Osteria della Francia, rinasce a Fidenza l’ Osteria della Buona Cucina. Più che un Ristorante: Piatti gustosi e deliziosi e vini di qualità, tutto rigorosamente fatto in casa e parmigiano.

D’estate si può mangiare all’aperto e vi sono anche comode e spaziose sale discrete. Al piano terra e con le finestre. Ma, grande sorpresa, l’ Oste, contrariamente a quanto ci si aspetta, è donna. Anzi sono due donne: Elisa e Nara. Ottime cuoche e bravissime imprenditrici ed organizzatrici di eventi.
Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000, accanto allo stupendo Duomo di Fidenza in Terra di Parma e proprio dove inizia la Via Francigena fidentina.

Mito sfatato, meglio corretto, due volte. Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000. Ed ha a che fare anche col sacro.
Dehor suggestivo per quando fa caldo e sia fuori che dentro sempre piatti della tradizione gastronomica parmigiana. Con un Menù di Piatti rigorosamente fatti in casa seppure con un tocco di modernità. Piatti Tipici, Piatti Stagionali e Piatti Speciali della Casa, che variano continuamente.

In linea con il significato del termine Osteria (l’ospitalità) all’ Hosteria Numero 1000 Elisa e Nara riescono a far vivere proprio questo. Con cordialità e spontaneità e soprattutto con la Buona Cucina.

Ospitalità, cordialità e spontaneità fondamentali per la gustosa convivialità che si respira negli Eventi organizzati e realizzati con periodicità e creatività.

Hosteria Numero 1000 è divenuta infatti punto di ristoro per i pellegrini, di gusto per intenditori ed avventori tutti ed anche luogo di incontro per amici, famiglie e innamorati.

Hosteria Numero 1000 a Fidenza è proprio questo: emozione del gustarsi, gustando buona cucina.

 

Gianfrancesco Nigri 

 

Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000

 

Osteria A Fidenza è anche Donna: Hosteria Numero 1000